martedì 16 novembre 2010

Il Panpepato, dolcezza natalizia dall'Umbria

Il Panpepato è un buonissimo dolce tipico nato in Umbria e diffusosi in tutta Italia, tradizionale del periodo natalizio. Durante le feste, al caldo nelle case, magari davanti al caminetto acceso, mangiare questo piatto tipico umbro preparato con cioccolata, nocciole, miele e tanti altri ingredienti dolci e calorosi non ha eguali!
Certo, forse la linea ne risentirà un pochino...!!!

Il Panpepato è un dolce che si presta anche ad essere regalato, quindi ideale anche per chi voglia fare qualche regalino gustoso per Natale, o per chi voglia preparare un dolce da portare in casa di parenti ed amici durante le feste.

La ricetta tradizionale del Panpepato prevede questi ingredienti:

50 gr. di noci;
50 gr. di mandorle;
50 gr. di uvetta passa;
50 gr. di canditi;
50 gr. di cioccolato fondente;
200 gr. di miele;
farina q.b.
pepe e cannella a piacimento.

Il procedimento per preparare il Panpepato prevede l'amalgama delle noci, mandorle, canditi (possibilmente a dadini), il cioccolato fondente a pezzetti e alla fine l'uvetta passa lasciata qualche minuto in ammollo in acqua tiepida precedentemente. Dopo aver mescolato questi ingredienti, si prende il miele e si unisce al composto dopo averlo ammorbidito un pò a bagnomaria; a questo punto per preparare l'impasto del Panpepato in modo che abbia la giusta consistenza, si può unire della farina, regolandosi per la quantità in base alla consistenza del composto. Alla fine, a seconda del gusto personale, si può aggiungere un pò di pepe e cannella per dare il pizzico in più al Panpepato, caratteristica da cui poi deriva il nome stesso!
Prendere l'impasto del Panpepato e dividerlo in panetti, spennellarli con un pochino di miele e adagiarli sulla teglia del forno, o imburrato o sulla carta da forno. Infornare il panpepato a 180° e controllare la cottura fino a che non diventa ben colorito.
A cottura ultimata, il Panpepato si lascia raffreddare; infine, si affettano i panetti e si mangiano o si usano in piccole composizioni natalizie da regalare!
Il Panpepato si può conservare per alcuni giorni basta che sia chiuso e riposto all'asciutto.

Un consiglio per gustare al meglio il Panpepato? Mangiarlo insieme ad un bicchiere di Sagrantino di Montefalco!

2 commenti:

  1. Ma che vedo?? il panpepato lo adoro!!
    Grazie per essere passata me , mi aggiungo con tanto piacere!!
    Buona giornata cara ^_^
    Anna

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna, mi fa piacere che ti piaccia! sto cercando di riunire un pò di ricette tradizionali italiane per Natale, anzi, se hai suggerimenti, li accetto molto volentieri!
    Vale

    RispondiElimina